Rating

Accesso al credito, il Rating è ancora sottovalutato

Segnaliamo un articolo di Italia Oggi che evidenzia l’importanza del RATING per l’accesso al credito delle PMI.

Riteniamo l’articolo molto interessante in quanto conferma quanto da tempo Consulting for Innovation va “professando” con i propri corsi di formazione per gli Imprenditori.

Oggi è indispensabile che le imprese lavorino costantemente per migliorare gli indicatori necessari ad avere un buon RATING.


Al riguardo segnaliamo gli strumenti che la CFI mette a disposizione delle imprese, ovvero il Dossier Rating ed il Rating Advisory.

Strumenti utili per colore che vogliono avviare un percorso virtuoso per facilitare il loro accesso al credito, ridurre i costi del credito e le garanzie rilasciate al sistema bancario.

https://www.italiaoggi.it/news/accesso-al-credito-il-rating-e-ancora-sottovalutato-2417868?fbclid=IwAR3dh5jQxZ4F7YtAtM1cVED8aWrtSHH_JzcaRfAIQfYAW3b89LHr1fwf2jo

rating_advisory

Agevolare l’accesso al credito delle imprese: il Rating Advisory

Il rapporto tra banche e impresa è sempre stato un punto focale per ogni imprenditore. Recentemente è stato interessato da novità con l’entrata in vigore del regime imposto da Basilea 3, che stabilisce una gestione del credito più prudente da parte delle banche. Questo cambiamento pretende dalle imprese un’adeguata pianificazione finanziaria ed un maggiore livello di attenzione nei confronti dei fattori che influenzano il rating creditizio. 

Si chiama “ Rating Advisory” l’attività svolta attraverso un servizio di consulenza continuativa e strategica per le imprese, che focalizza l’analisi su alcuni aspetti specifici della gestione aziendale, per migliorare il merito creditizio.

Di accesso al credito bancario e dell’attività di “Rating Advisory” si è parlato agli incontri formativi per imprenditori, tenuti dalla Consulting for innovation mensilmente. Un corso di formazione per Imprenditori, che fornisce gli strumenti innovativi e attuali per gestire al meglio la propria impresa. Durante il Corso si è spiegata l’importanza della redazione di un Dossier Rating e del servizio di consulenza continuativa, il “Rating Advisory”. Sono ancora pochi gli imprenditori che comprendono l’importanza di un buon rapporto banca – impresa, ma soprattutto che si rivolgono ai professionisti per avere un’adeguata pianificazione finanziaria e un elevato livello di attenzione nei confronti dei fattori che influenzano il rating creditizio.

Gli aspetti analizzati durante il servizio di Rating Advisory sono:

  • Determinazione del merito creditizio dell’azienda attraverso l’analisi degli ultimi 4 bilanci e della Centrale dei rischi di Banca d’Italia;
  • Verifica dei requisiti per l’accesso allo strumento di agevolazione di cui alla Legge 662/96 (Fondo di garanzia gestito da MCC);
  • Possibilità di utilizzare gli strumenti di agevolazione previsti da Industry 4.0;
  • Verifica del corretto utilizzo delle linee di credito sia per finanziare il capitale circolante che per finanziare gli investimenti in immobilizzazioni;
  • Verifica delle garanzie rilasciate al sistema creditizio al fine di accertare che siano congrue rispetto alle linee di credito concesse dagli Istituti di credito;
  • Verifica con cadenza trimestrale delle condizioni bancarie applicate dal sistema creditizio (Bank Controller) e dei dati riportati nella Centrale Rischi di Banca d’Italia al fine di assicurarsi che le segnalazioni vengano effettuate in maniera corretta dal sistema creditizio.

Non si tratta di una analisi sporadica da dover fare, ma di un monitoraggio periodico continuo da parte del professionista che assiste l’impresa, con report periodici ed esaustivi.

La Consulting for Innovation, società di consulenza proattiva alle imprese, attraverso il suo team di professionisti, offre una periodica valutazione del merito creditizio della PMI in linea con i criteri applicati dal sistema creditizio, ed inoltre una capacità proattiva di analisi che risponde a pieno alle nuove esigenze del sistema bancario di valutare efficacemente i propri clienti. 

Rating Advisory: l’elemento fondamentale per le PMI

È stato pubblicato di recente dalla Fondazione e dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili un documento molto importante il “Rating Advisory e Pianificazione Finanziaria alla luce dell’evoluzione del quadro regolamentare: il nuovo rapporto banca-impresa e il ruolo del Commercialista”.

Questo documento spiega ai commercialisti l’importanza oggi per le PMI di un’attività di assistenza di un vero e proprio Rating advisor. Il sistema creditizio risente dei requisiti sempre più stringenti di capitale per le banche, diventa quindi necessario avere contezza della valutazione del rischio, un ruolo che spetta al commercialista che deve implementare la sua attività con servizi di rating advisory per l’impresa, con lo scopo di facilitare l’accesso al credito per le Pmi.

L’espressione alfa numerica del rating è una operazione di valutazione di differenti componenti opportunamente ponderati e sintetizzati attraverso una formula di calcolo, ciò avviene tramite l’analisi di tre aree fondamentali: analisi andamentale, qualitativa e quantitativa.

I dati andamentali riguardano i rapporti storici dell’azienda con il sistema creditizio, in questa fase un ruolo importante è rivestito dalla Centrale Rischi Banca d’Italia. Tali informazioni vengono elaborate al fine di determinare un indice rappresentativo della probabilità di default. Gli aspetti qualitativi nella maggior parte dei casi derivano da informazioni di natura non economica relative all’azienda stessa o al settore di appartenenza. Gli aspetti quantitativi prevedono una verifica dei documenti di chiusura degli ultimi esercizi sui quali viene effettuata una normale analisi di bilancio per visualizzare la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’impresa. Per le Pmi, oggi, avere il supporto di un professionista che svolge l’attività di Rating Advisory è un’esigenza fondamentale, in quanto  fornisce un quadro chiaro della situazione economica-finanziaria, e della percezione che il sistema bancario ha dell’azienda cliente.

Il dossier rating, strumento oggi indispensabile, proposto da CONSULTING FOR INNOVATION SRL, consente una periodica valutazione del merito creditizio della PMI in linea con i criteri applicati dal sistema creditizio, è inoltre caratterizzato per una capacità proattiva di analisi che risponde a pieno alle nuove esigenze del sistema bancario di valutare efficacemente i propri clienti.