Affari sui social, Confindustria lancia Vic Digital!

Le aziende venderanno proprio li, però prima devono investirci.

I social sono nati con lo scopo di favorire le interazioni tra gli utenti. Ma oggi, sempre più, sono soprattutto le aziende a volerne occupare un posto all’interno. Le vendite si sono spostate sulle piattaforme on-line, e se non sei presente on-line ormai la tua azienda può considerarsi invisibile. Non sono solo gli e-commerce, per vendita di prodotti al dettaglio, ad essersi spostati sulle piattaforme digitali. Sono anche le imprese dei vari settori che iniziano a comprendere l’esigenza che il mercato richiede la loro presenza on-line. In Italia questa consapevolezza non è ancora del tutto radicata, sono numerose le imprese che considerano la comunicazione social come un plus, qualcosa di improvvisabile, senza dedicargli la giusta attenzione ed il giusto budget.  Raccontare la propria storia, le persone che ne fanno parte e fidelizzare i clienti, in un’unica parola studiare strategie web ad hoc, questo vuol dire comunicare efficacemente oggi, per ottenere dei risultati concreti. Sono numerosi anni ormai che si parla dell’importanza della comunicazione social anche per le aziende, a conferma di ciò recentemente è intervenuta anche Confindustria, avviando il progetto Vic Digital, un servizio di formazione, comunicazione e consulenza sulla comunicazione ed il marketing digitale.

Come ha spiegato Antonio Deruda, senior trainer del progetto europeo “Vivere Digitale” di Facebook, docente alla Luiss e coordinatore della comunicazione on-line della presidenza italiana al G7

Le aziende dovranno organizzarsi per una comunicazione che sarà sempre più one to one più che a tutti, significherà relazionarci direttamente col singolo utente via messenger, instagram e whatsapp. In secondo luogo si dovrà entrare nell’ottica di vendere direttamente dai social. Il terzo, ineludibile elemento, comporta dotarsi di un budget perché le pagine aziendali su Fb avranno sempre meno visibilità, a meno che i contenuti non siano sponsorizzati. Bisognerà pensare a Facebook sempre più come un servizio a pagamento e tenere presente che in futuro dal comunicare al vendere si farà tutto sui social.”

 La Consulting for innovation, crede fortemente nell’innovazione e nel cambiamento innovativo. Attraverso il pool di professionisti specializzati, supporta le imprese a 360 gradi, fornendo loro i servizi necessari ad ogni esigenza.