imprenditori_oggi

Imprenditore e formazione, un binomio necessario e vincente!

Imprenditori con esperienza trentennale o neo – imprenditori, non importa quella che sia la diversa esperienza, cio che è certo è che oggi, più che mai, qualsiasi imprenditore ha necessità di in-formarsi continuamente. Si tratta ormai di un mercato che oggi viaggia ad alta velocità, è fondamentale quindi, innovarsi continuamente seguendo le richieste sempre più diversificate. Fermarsi e non voler acquisire le capacità necessarie a poter competere oggi sul mercato, può mettere a rischio la vita stessa di qualsiasi impresa. Meglio migliorarsi e crescere che uscire dal mercato!

Un imprenditore non può restare fermo, l’unica strada che in questo momento storico lo può aiutare per superare le difficoltà è la formazione. È la base necessaria per la crescita e lo sviluppo, sia personale che imprenditoriale.

La prima formazione, quella più importante, deve partire dall’imprenditore.

La Consulting for innovation ha organizzato, Venerdì 20 Settembre presso il T Hotel Lamezia, un corso di formazione per gli imprenditori durante il quale fornire gli strumenti necessari per condurre al meglio la propria impresa. Il Corso tratterà sostanzialmente tre Macro Aree fondamentali per la vita dell’impresa e di ogni imprenditore.
Grazie alla sua pluriennale esperienza, il Dott. Francesco Caracciolo, commercialista ed esperto di finanza aziendale, spiegherà in modo semplice ed efficace quali sono i parametri adottati dal sistema creditizio per la determinazione del Rating, come si legge la Centrale Rischi e la sua importanza nel rapporto banca – impresa, soffermandosi, inoltre, sugli strumenti alternativi al sistema bancario per finanziare la propria impresa.
Matteo Maserati, Speaker & Public Communication Trainer, attraverso la sua esperienza e formazione di alto livello, con numerosi corsi in tutta Italia, permetterà di comprendere il valore che differenzia il singolo imprenditore e il singolo prodotto/servizio sul mercato e capire come trasferire efficacemente questo valore. Il tempo che gli interlocutori possono dedicare all’ascolto è poco, è fondamentale dunque comprendere quali precise parole utilizzare per essere riconosciuti e suscitare interesse.
Verranno, infine, illustrati dal Dott. Antonio Pellicanò, i diversi processi necessari alla definizione di una strategia aziendale di successo, al fine di consentire all’imprenditore di individuare tutte le informazioni utili ad attuare la scelta vincente, ma soprattutto come programmare una strategia e verificarne l’andamento attraverso il controllo di gestione.

Per eventuali iscrizioni al Corso o maggiori informazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo eventi@consultingforinnovation.it.

Affari sui social, Confindustria lancia Vic Digital!

Le aziende venderanno proprio li, però prima devono investirci.

I social sono nati con lo scopo di favorire le interazioni tra gli utenti. Ma oggi, sempre più, sono soprattutto le aziende a volerne occupare un posto all’interno. Le vendite si sono spostate sulle piattaforme on-line, e se non sei presente on-line ormai la tua azienda può considerarsi invisibile. Non sono solo gli e-commerce, per vendita di prodotti al dettaglio, ad essersi spostati sulle piattaforme digitali. Sono anche le imprese dei vari settori che iniziano a comprendere l’esigenza che il mercato richiede la loro presenza on-line. In Italia questa consapevolezza non è ancora del tutto radicata, sono numerose le imprese che considerano la comunicazione social come un plus, qualcosa di improvvisabile, senza dedicargli la giusta attenzione ed il giusto budget.  Raccontare la propria storia, le persone che ne fanno parte e fidelizzare i clienti, in un’unica parola studiare strategie web ad hoc, questo vuol dire comunicare efficacemente oggi, per ottenere dei risultati concreti. Sono numerosi anni ormai che si parla dell’importanza della comunicazione social anche per le aziende, a conferma di ciò recentemente è intervenuta anche Confindustria, avviando il progetto Vic Digital, un servizio di formazione, comunicazione e consulenza sulla comunicazione ed il marketing digitale.

Come ha spiegato Antonio Deruda, senior trainer del progetto europeo “Vivere Digitale” di Facebook, docente alla Luiss e coordinatore della comunicazione on-line della presidenza italiana al G7

Le aziende dovranno organizzarsi per una comunicazione che sarà sempre più one to one più che a tutti, significherà relazionarci direttamente col singolo utente via messenger, instagram e whatsapp. In secondo luogo si dovrà entrare nell’ottica di vendere direttamente dai social. Il terzo, ineludibile elemento, comporta dotarsi di un budget perché le pagine aziendali su Fb avranno sempre meno visibilità, a meno che i contenuti non siano sponsorizzati. Bisognerà pensare a Facebook sempre più come un servizio a pagamento e tenere presente che in futuro dal comunicare al vendere si farà tutto sui social.”

 La Consulting for innovation, crede fortemente nell’innovazione e nel cambiamento innovativo. Attraverso il pool di professionisti specializzati, supporta le imprese a 360 gradi, fornendo loro i servizi necessari ad ogni esigenza.

innovazione

La comunicazione social che valorizza il made in Italy: la tradizione che utilizza l’innovazione

Valorizzare un’azienda ricca di storia e tradizione nell’era digitale è un passo ormai necessario. Con il passare degli anni, anche le aziende storiche hanno la necessità di rinnovare il loro marchio rafforzandone la brand identity, nonostante abbiamo alle spalle una lunga tradizione che parla per loro. Ma purtroppo anche quando si riesce a costruire nel tempo un’azienda solida e con una grande storia si corre il rischio di essere maggiormente imitati andando incontro al cosiddetto italian sounding, fenomeno che fa riferimento all’imitazione di un prodotto/denominazione/marchio attraverso un richiamo alla presunta italianità, che sottrae grandi fette di mercato.

Come aggirare il problema?

Su questo la comunicazione e le piattaforme social possono essere, per molte imprese, un grande strumento, se utilizzati nel giusto modo. Raccontare la produzione di un prodotto, le fasi della lavorazione attraverso le quali viene fuori la qualità può essere un fattore determinante, che attraverso la comunicazione social diventa elemento di valore aggiunto. I luoghi ed il territorio nel quale nasce l’azienda, può essere un ulteriore elemento da raccontare, che insieme ai precedenti costituisce la brand identity di un’azienda. Questi, e molti altri, sono fattori importanti agli occhi dei millennials, che oggi osservano e tengono molto conto della comunicazione di un brand. Il consumatore oggi è molto più informato rispetto ad un tempo, e prima di acquistare un prodotto ne ricerca ogni dettaglio dato un vasto mercato di prodotti con tutte le informazioni a portata di click. In questo scenario, sempre più ricco di alternative, la narrazione diventa elemento distintivo e necessario per tutte le aziende, piccole o grandi, appena nate o con una forte tradizione alle spalle.

La Consulting for innovation, attraverso il pool di professionisti specializzati, supporta le imprese a 360 gradi, fornendo loro i servizi necessari ad ogni esigenza.

Servizi

Consulenza alle imprese con Consulting for Innovation

Consulting for Innovation fornisce consulenza alle imprese, stimolandole in maniera proattiva e innovativa a un miglioramento della gestione del proprio business.

Grazie alla approfondita conoscenza del mondo dell’impresa e in virtù del know-how maturato nel corso degli anni, la CFI propone l’obiettivo di fornire consulenza alle imprese e agli imprenditori aiutandoli nella gestione del proprio business a 360°.

Il mondo dell’imprenditoria è stato totalmente rivoluzionato a seguito della profonda e lunga crisi economica che ha colpito tutti i paesi più sviluppati. Tale crisi ha evidenziato un bisogno crescente per i soggetti economici di approvvigionarsi di servizi di consulenza alle imprese. I continui e veloci cambiamenti dei mercati e l’avvento delle nuove tecnologie, ha generato delle profonde difficoltà alle aziende. Tali mutamenti hanno modificato anche la struttura e le modalità con le quali si eroga consulenza alle imprese.

La maggior parte di tali problematiche è riassumibile in:

  • Una generalizzata contrazione dei fatturati prodotti;
  • Una trasversale difficoltà nell’affrontare i cambiamenti di tipo economico, finanziario, tecnologico, normativo. Tali mutamenti hanno generato grossa confusione nel gestire in maniera efficace ed efficiente l’azienda per mancanza di liquidità, formazione, capacità gestionali.
  • Persistenti problematiche nel promuovere lo sviluppo dell’impresa, sia per mancanza di conoscenza dei nuovi sistemi di marketing e comunicazione (problemi relativi al know – how), sia per lacune informative riguardanti le nuove tecnologie utilizzabili.

Per far fronte alle problematiche evidenziate, e consentire al cliente di trovare risposte alle sue domande e soluzioni ai suoi problemi, è prevista una consulenza alle imprese che si sostanzierà in tre linee di azione:

Lo studio delle problematiche dei clienti e la definizione e individuazione delle soluzioni da mettere in campo è realizzata dalla Consulting for Innovation a titolo non oneroso.

Il cliente sarà chiamato a investire delle risorse solo dopo aver preso conoscenza della soluzione alle sue difficoltà operative / gestionali / finanziarie. A quel punto il soggetto potrà liberamente e autonomamente decidere se procedere o meno acquistando il servizio, non avendo contratto in precedenza alcun tipo di vincolo contrattuale per la prima analisi di studio.